Detrazioni per ristrutturazione edilizia e risparmio energetico

Nella finanziaria 2008 c’è la proroga triennale delle agevolazioni valide anche per la “riqualificazione energetica” di immobili esistenti, non solo per le ristrutturazioni per il recupero del patrimonio edilizio.
Quindi le detrazioni sono proprogate fino al 31 dicembre 2010!

55% di detrazione dei costi sostenuti ai fini della riqualificazione energetica degli edifici, che abbia come obiettivo l’abbassamento dell’inquinamento atmosferico, ottimizzare i consumi e diminuire le importazioni di “energia” nel nostro paese. Sono detrazioni dell’IRPEF e dell’IRES.

NON coinvolge quindi la semplice installazione di un impianto dotato di pompa di calore…alle volte infatti qualcuno preferisce questo tipo di condizionatori per il solo fatto di poter poi scaricare buona parte dei costi con la dichiarazione dei redditi a fine anno (730, modello unico, ecc.)

E’ necessario che avvenga la SOSTITUZIONE di un precedente impianto di riscaldamento…cioè se in casa abbiamo già una caldai e i relativi termosifoni…poi compriamo un condizionatore dotato di pompa di calore ad ALTA EFFICIENZA, NON abbiamo diritto all’agevolazione, è chiaro infatti che l’inverno non è detto che useremmo un sistema piuttosto che un altro.