La COSA comune (articolo 1102 del codice civile)

L’articolo 1102 del codice civile è utile a quanti hanno dubbi sulla legittimità dell’istallazione in condominio di condizionatori con motori posti in spazi esterni (solitamente grandicelli e rumorosi se non puliti ogni 1-2 anni).
A maggior ragione le unità che prevedono solo i fori all’esterno sono ancor meno impattanti per il condominio, per la facciata del palazzo, per il pubblico decoro, ecc.

art 1102 cc – Uso della cosa comune.
Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il migliore godimento della cosa.
Il partecipante non può estendere il suo diritto sulla cosa comune in danno agli altri partecipanti, se non compie atti idonei a mutare il titolo del suo possesso.

Questo post rientra negli argomenti interessanti e magari utili per i proprietari di casa riguardo al condominio e problematiche immobiliari in genere.