La COSA comune (articolo 1102 del codice civile)

L’articolo 1102 del codice civile è utile a quanti hanno dubbi sulla legittimità dell’istallazione in condominio di condizionatori con motori posti in spazi esterni (solitamente grandicelli e rumorosi se non puliti ogni 1-2 anni).
A maggior ragione le unità che prevedono solo i fori all’esterno sono ancor meno impattanti per il condominio, per la facciata del palazzo, per il pubblico decoro, ecc. ... CONTINUA

Condizionatori e condominio, le regole

Regole per l’installazione del condizionatore in condominio.
Senza entrare nel legalese…confermo a quanti hanno chiesto in email che è opportuno, cioè altamente consigliato MA NON obbligatorio, richiedere il consenso dell’assemblea condominiale per l’installazione dell’aria condizionata.
Non è obbligatorio ai termini di legge…lo diventa però se nel regolamento condominiale è scritta qualche regola che lo preveda, in questo caso è realmente necessario avere PRIMA il nulla osta per iniziare l’installazione del condizionatore d’aria e dei sui motori all’esterno.
Infatti i motori dei condizionatori sono al 99% posti all’esterno della palazzina e, come spero tutti sappiano, nessun condominio può eseguire opere che danneggino le parti comuni dell’edificio e le proprietà degli altri.
L’articolo di legge vieta ogni danno che comporti una diminuzione di valore delle parti comuni o delle singole proprietà. ... CONTINUA

Etichetta energetica e le classi di consumo

Saper leggere l’etichetta dei climatizzatori, la famosa “etichetta energetica“, con le classi di consumo dei condizionatori, che è poi molto simile a quella di tanti altri elettromestici, ci aiuta nella scelta del condizionatore e non poco!
Queste etichette aiutano a scegliere gli elettrodomestici, non è certamente l’unica cosa da guardare, però il consumo è importante su dispositivi che rimangono accessi ore ed ore…pensiamo al frigorifero al congelatore, che rimangono accesi 24 ore al giorno per 365 giorni all’annO! ... CONTINUA